immagine con testo in evidenza

Per avviare un’attività in proprio, è necessario avere un piano e una strategia. Ma soprattutto, quello che fa la differenza, è l’atteggiamento. Quel ‘posso farcela’ e credere in se stessi, visto che entrerai in diretta competizione con altri e ti troverai fuori dalla tua area di confort. Oggi voglio condividere alcuni consigli su come iniziare un tuo business, se ci stai pensando.

Le motivazioni potrebbero essere diverse.  Potresti essere in congedo di maternità e stai cercando un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata. O forse, hai una forte passione e vorresti tradurla in una attività. Oppure, hai capito che la vita da dipendente non fa per te, e vuoi essere tu il boss di te stesso.

BONUS: Scarica la guida come far crescere online un business nel 2020

 

PRIMA DI COMINCIARE:

 

  1. Cerca di capire che tipo di freelnace/imprenditore sei
  2. Comincia a buttare giù le idee
  3. Ricerca la validità delle tue idee
  4. Testa le tue idee nel mondo reale: fai test, fai interviste
  5. Fai un business plan
  6. Definisci obblighi finanziari, contabili e fiscali
  7. Proteggi la tua attività (assicurazione)
  8. Dai forma alle tue idee: crea il tuo brand e il sito web
  9. Elabora strategie iniziali di marketing
  10. Costruisci il tuo team

 

START SMALL

Qualunque sia la tua idea di business, inizia con una piccola produzione, testala, raccogli i feedback dalla tua clientela. La fase iniziale è importantissima. Cerca di fare il più possibile da sola in questa fase.

RISPARMI

Penso che sarai d’accordo con me su questo: La tua attività non generà subito reddito, quindi devi avere dei risparmi da parte.

Io non ne avevo molti, ma ho un compagno che mi ha supportato in questa fase.

Consiglierei di avere almeno il corrispettivo di sei mesi di risparmi.

Hai bisogno di tempo per farti conoscere, incontrare potenziali clienti, costruire il tuo brand online.

FAI UN BUSINESS PLAN

Questo è molto importante perché ti guiderà attraverso il percorso. Dove vedi la tua attività in 1 anno? E tra 5 anni?

Per scrivere il piano perfetto, devi conoscere intimamente la tua azienda, il tuo prodotto, la tua concorrenza e il mercato.

Devi fare ricerca.

Questa è stata la parte che mi ha portato via più tempo: ma è tempo ben speso.

Sono un consulente di marketing online, realizzo siti web sono anche SEO specialist: in realtà non mi rivolgo solo an pubblico localizzato, e infatti pur vivendo a Londra lavoro con molte donne italiane.

 

QUALE PROBLEMI RISOLVI?

ha iniziato la mia attività perché mi sono resa conto che c’era un gap tra chi gestisce un piccolo business e le potenzialità offerte dal marketing online.

A volte non hanno un sito web, credono che basta essere presenti solo sui social. Oppure hanno un sito Web ma non c’è traffico, sono praticamente invisibili nella rete.

Solo qui nel Regno Unito, in una recente ricerca, è emerso che quasi due milioni di piccole imprese non hanno un sito Web!

INVESTI NELLA TUA PRESENZA ONLINE

Devi investire nella tua presenza online se vuoi che la tua attività o business possa emergere. Altrimenti ci sono buone possibilità che i tuoi possibili clienti cerchino online e non ti trovino, e al post tuo trovino invece qualcun altro.

Se hai un business locale, che si rivolge quindi a una definita are sul territorio, devi ottimizzare la tua presenza con il Local SEO.

In effetti, oltre la metà delle ricerche “vicino a me” porta a una visita in negozio.

Il tuo sito è ottimizzato per le ricerche locali? Se non sai di cosa sto parlando, contattami e chiedi un basic website audit gratuito.

Inoltre, non è sufficiente essere presenti online, devi anche essere attivo. Quindi se apri un account social, deve essere curato e attivo.

 

NETWORKING

Parla con tutti, invita le persone a venire a prendere un caffè.

Ma non parlare solo del tuo business, non pensare di vendere. Cerca di far capire che sei interessato a coniscere la persona che hai invitato e che potresti essere d’aiuto.

Instagram ad esempio è piano di donne intelligenti che sono felice di contattare.

Forse non potrete lavorare insieme, ma forse conoscono qualcuno che ha bisogno del tuo aiuto.

Questo è anche un buon modo per non trascorrere settimane intere senza vedere un volto umano. Lavorare da soli significa anche solitudine. Lavoro infinitamente meglio a casa, senza distrazioni, tuttavia ho bisogno di avere un contatto umano almeno una volta alla settimana.

 

Cerchi altri consigli? Scrivimi e prenota la tua prima consulenza telefonica gratuita. 

immagine con testo in evidenza

A presto!

Francesca