fbpx

5 cose che la tua homepage deve avere per massimizzare le entrate

Torna al Blog

Grafica 5 cose che la tua homepage deve avere

La tua homepage dovrebbe essere perfetta. Fungendo da porta d'ingresso virtuale al tuo brand, questa pagina è responsabile dell'attrazione della maggior parte del traffico del tuo sito web. Tuttavia, nonostante la sua importanza, non tutti i brand la sanno sfruttare nel modo corretto e dovuto.

La tua home page deve, infatti, indossare molti cappelli. In altre parole, dovrai incorporare elementi che attirino traffico, istruiscano i visitatori e invitino alle conversioni.

Tieni presente che le persone ormai, in pochissimi secondi, si fanno un’opinione di un brand senza nemmeno arrivare alla fine della pagina.

In questo articolo, vedremo come ottimizzare al meglio la porta di ingresso alla tua casa online, che tu abbia un e-commerce, un sito vetrina o un blog.

Tabella dei contenuti

Oppure, se preferisci, guarda il video. Iscriviti al canale per non perdere le altre puntate.

La tua homepage ha quello che serve per massimizzare le entrate?

Può essere che tu abbia quasi finito il tuo sito web o che tu l’abbia finito da un po’ di tempo ormai. Magari hai, anche, pagato un webdesigner ed hai pensato al branding. Quando si tratta delle parole da utilizzare per descrivere te stessa, i tuoi prodotti e servizi, però, la questione si complica.

Potresti aver navigato su Internet alla ricerca di ispirazione, aver letto una marea articoli diversi per capire cosa dovrebbe esserci nella tua homepage ed essere andata a vedere la pagina del tuo competitor per farti ispirare. Tuttavia, se sei onesta con te stessa, i testi non sono brillanti. Non catturi l’attenzione in pochi secondi. Le persone non capiscono subito che cosa fai o vendi. 

Settimana scorsa, abbiamo fatto un esercizio con le mie studentesse del Seo Bootcamp, il mio programma di mentoring di gruppo.

Siamo solo alla terza lezione, eppure in pochi secondi, guardando il sito di un brand che nessuna di noi conosceva, siamo arrivate alla conclusione che non fosse un brand serio ed importante.

Come abbiamo fatto?

Abbiamo visto il modo in cui era organizzata la home, i font utilizzati e le immagini.

Poi, sono andata a fare un controllo con il mio tool SEO Semrush e abbiamo avuto la conferma: il sito aveva pochissimo traffico organico, a conferma del fatto che non fosse per nulla un brand forte.

A proposito di questo, ti invito ad ascoltare la puntata n. 13 del podcast o a leggere l’articolo in cui ti spiego come avere un brand forte nel web.

Stai sfruttando al meglio la tua homepage?

So bene, avendo gestito per molto tempo da sola il mio business, prima di avere un team, che ci sono tanti aspetti da tenere a mente quando si lancia un business.

Magari tu hai trascurato il tuo sito web.

In questo caso, ricorda che si può sempre migliorare. Nulla è irreparabile. Io son qui, proprio, per mostrarti come dovrebbe essere un sito con una homepage ben fatta. In questo modo, avrai la conoscenza di ciò che dovrebbe avere la tua homepage per massimizzare le entrate e, quando avrai anche gli strumenti per farlo, sarai pronta e saprai cosa fare.

Anche se si parte con una macchina ben oleata, può capitare che al proprio sito non arrivi traffico, perché non ci si è fatti seguire da un consulente SEO. In questo caso, è come tenere una Ferrari sempre in un garage.

Fare un sito non è solo questione di design e di User Experience. È un misto di tante componenti, compresi i testi che scrivi e parole che utilizzi (c’entra anche l’ottimizzazione SEO).

Immagina la ricetta di una torta: deve essere perfetta.

Non limitarti ad improvvisare o a copiare il tuo competitor preferito.

In qualità di copywriter professionista di siti web e stratega dei contenuti, vedo spesso tanti piccoli business non sfruttare al meglio la propria homepage.  

Tutto ciò che c’è sul tuo sito, dal copy alle immagini, alla User Experience ai testi, dovrebbe portarmi ad acquistare il tuo fantastico prodotto o servizio o convincermi a lasciarti la mia mail per rimanere in contatto con te.

La verità è che non è più sufficiente avere solo un ottimo prodotto o un servizio ottimo.

Le parole che usi sul tuo sito web dovrebbero creare un contatto con il tuo potenziale cliente e convincerlo che il tuo prodotto o servizio è ciò che fa per lui.

Le persone non cercano prodotti o servizi, cercano soluzioni.

Quindi, preparati perché, ora, ti darò 5 suggerimenti rapidi, 5 cose che vorrai sicuramente avere sulla home page del tuo sito web per massimizzare le entrate.

5 cose che la tua homepage deve avere per massimizzare le entrate

5 cose che la tua homepage deve avere 1

1. Inserisci, above the fold, un messaggio che riassume i tuoi valori

esempio di offerta di valore su homepage ben fatta

La prima parte del sito, quella subito visibile, deve contenere un messaggio che riassuma i tuoi valori, che entri in connessione con chi è appena atterrato e lo convinca a restare.

Probabilmente persone diverse potrebbero visitare il tuo sito web e ti sarà difficile trovare le parole giuste che colpiscano tutti. Tu pensa solo a un terzo di quelle, che sono quelle che hanno, in realtà, maggiori probabilità di essere soddisfatte del tuo prodotto.

Mantieni il tuo messaggio chiaro e semplice. 

Il titolo del sito di Dropbox è un ottimo esempio: “Tutto ciò di cui hai bisogno per lavorare, tutto in un unico posto”. 

È semplice ma potente: non è necessario decodificare il gergo per capire cosa fa realmente Dropbox.

Quindi la parte alta, in gergo above the fold, ancora prima di scorrere (fai tu stessa la prova guardando il tuo sito da desktop e da mobile), deve avere una risposta chiara alla domanda più presente del tuo cliente: cosa puoi fare per me? Cosa posso acquistare da te? 

Tutti noi amiamo entrare in contatto con la parte umana della tua attività e adoriamo che tu abbia una dichiarazione di mission, una tua missione ben chiara.

2. Inserisci fin da subito nella tua homepage una CTA che porta al tuo prodotto o servizio di punta

Nella parte alta deve esserci, fin da subito, una CTA che porti al tuo servizio di punta o al tuo prodotto di punta, come “Acquista ora”.

Se c’è una cosa che puoi cambiare sul tuo sito web oggi, proprio adesso, è proprio questa: offri alle persone un modo per acquistare facilmente da te. Non farli lavorare per capire come darti i loro soldi. 

Sappiano tutti che le persone sono diventate pigre. Basta pensare a tutto il food delivery che si è sviluppato.

Se qualcuno deve fare mille giri, aprire mille pagine, solo per capire come lavorare con te, solo per capire come acquistare da te, stai letteralmente lasciando i soldi sul tavolo.

3. Mostra nell’homepage i benefici che puoi offrire

Fai dare ai tuoi potenziali clienti uno sguardo alla trasformazione ed ai benefici che puoi offrire.

Io, come tuo futuro cliente, devo sapere quali sono i benefici che tu offri e devo avere una panoramica breve, ma chiara e complessiva, di come mi porterai dal punto A (dove mi trovo adesso) a B.

Ciò è particolarmente importante per tutte quelle attività non tradizionali e che si trovano online. Qui, mi rivolgo prevalentemente alle coach o alle service providers. 

Tutti sanno quello che fa un panettiere, quello che fa un elettricista o un meccanico, ma non tutti necessariamente sanno come tu, come business coach o fotografa, risolvi i loro problemi e aggiungi valore alla loro vita.

Ti sei mai chiesta cosa scrivere nella tua pagina about? Ti lascio un articolo dove racchiudo tutto quello che, secondo me, dovrebbe esserci nella pagina “Chi sono”.

4. Inserisci un omaggio nella tua homepage

La tua homepage ha bisogno di un omaggio. 

Perché hai bisogno di un omaggio o di un magnete o lead magnet o freebie (tanti nomi per dire la stessa cosa) sulla tua home page? 

Poiché l’email marketing è circa un miliardo di volte più efficace dei social media. Lo dicono le statistiche. Dicono infatti che, quando l’email marketing è fatto bene, si ottiene un ritorno medio di $ 38 per ogni $ 1 investito.

Quindi, tu, che sei proprietaria di un piccolo business e vuoi lavorare in smart, devi poter cogliere questa opportunità per creare una lista contatti. Per farlo ti serve un omaggio, qualcosa di utile e vantaggioso che le persone non possono lasciarsi scappare e che le invogli a lasciarti la loro mail.

5. Non scordare testimonial e social proof

screenshot sito per mostrare testimonianze

Dal sito di Pellizzari

La tua home page ha bisogno di testimonial e social proof!

Sei stata invitata a podcast o conferenze? Il tuo nome o attività è comparso in riviste? Hai ricevuto recensioni stellari? Cospargi un pò di tutto questo nella tua home page, senza esagerare.

Ad esempio, se hai lavorato con Brands prestigiosi, puoi nominarli proprio nella homepage.

I tuoi futuri clienti vogliono sapere che cosa hai fatto per le persone e cosa hanno ottenuto le persone da te.

Se ti hanno lasciato una recensione, inseriscila.

Suggerimento bonus per massimizzare le entrate con la tua homepage

La maggior parte dei visitatori del tuo sito web non sarà pronta per acquistare subito o non ancora. Perchè le persone cercano ulteriori informazioni.

Ti consiglio di creare un collegamento a un hub, a centro risorse, dove possono consultare le informazioni più interessanti per loro e più pertinenti rispetto a quello che fai. 

Questo non solo mantiene i visitatori sulla tua pagina web più a lungo, ma ti aiuta anche a stabilire la tua credibilità come leader di pensiero nel tuo settore.

Se sei, ad esempio, una services provider o vendi servizi o sei una coach o sei una freelance, crea una zona risorse nel tuo sito dove ci sono il blog, il podcast, i freebies e tutte le risorse che puoi condividere gratuitamente.

Puoi aggiungere un collegamento alle risorse in fondo alla pagina, in quello che tecnicamente si chiama footer. 

Se hai un ecommerce, crea delle risorse utili per chi acquista. Ad esempio, se vendi mobili crea una guida ai campioni di tessuto, un catalogo online da scaricare, informazioni sulle spedizioni o un’area con tutte le domande frequenti.

Insomma, parti da ciò che le persone chiedono più frequentemente. Questo ti evita anche di dover continuare a gestire domande e continue richieste di informazioni.

Conclusione

So bene che gestire un’impresa o anche solo mettere insieme un sito web può essere molto scoraggiante, ma credi a me (e ad altri esperti) e prenditi il tempo per assicurarti che la tua home page abbia questi 5 elementi cruciali. Vale il tuo tempo e il tuo impegno. 

Se ti stai ancora chiedendo “cosa diavolo dico, davvero, sul mio sito web?”, contattami

Io offro anche il servizio per fare un controllo del proprio sito da sola. Ti darò la mia opinione su quello che va migliorato sul tuo sito web. Prenota la discovery call gratuita.

Oppure se preferisci, inizia tu a fare una revisione del tuo sito con il mio corso!

promo box del corso fai la revisione del tuo sito

Anche se se deciderai di non lavorare con noi per migliorare il tuo sito, per favore, prendi questi consigli come una checklist, prendi appunti, stampala, decidi tu, ma mi raccomando, mettila in pratica. Smetti di lasciare soldi sul tavolo. Fai in modo che quelle parole funzionino per te! Non c’è una regola che vale per tutti.

E se sei a zero di SEO, e non sai da dove cominciare, ti consiglio il mio corso video gratuito SEO Primi Passi!

Francesca

PS: salva l’immagine qui sotto per averla sempre con te su Pinterest!

5 cose che la tua homepage deve avere 2
Condividi il post se lo trovi utile:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
error: Content is protected !!